L’ articolo analizza, in chiave etnografica, il processo di insourcing della produzione della scocca (lastratura) della vettura in carbonio dall’originaria azienda abruzzese ATR al sito produttivo di Lamborghini, a Sant’Agata bolognese. Questo processo ha comportato lo spostamento di circa 200 lavoratori dall’Abruzzo all’Emilia, con la creazione di un nuvo reparto nel sito bolognese, e si presta ad una duplice lettura nella prospettiva antropologica: ad un livello micro, attraverso il significato e il valore attribuito a questo trasferimento lavorativo, tanto dai lavoratori abruzzesi quanto dai lavoratori interni a Lamborghini; ad una scala macro, valutando gli effetti che l’insourcing ha prodotto nel complessivo posizionamento del sito industriale all’interno del gruppo Volkswagen-Audi (di cui Lamborghini è proprietà) e sul mercato dell’auto. All’insegna della teoria delle catene di valore e della teoria antropologica volta ad analizzare le dinamiche delle varie forme di capitalismo localizzato, nonché le trasformazioni culturali localmente indotte dai processi di globalizzazione della produzione, la vicenda dell’insourcing rivela processi di adattamento interno che fanno dell’azienda un caso in controtendenza rispetto allo scenario italiano e internazionale di crisi e delocalizzazioni.

Tra la Germania, l'Abruzzo e l'Emilia. Transiti di lavoro e competenze nell'insourcing della scocca in carbonio in Automobili Lamborghini

Fulvia D'Aloisio
2017

Abstract

L’ articolo analizza, in chiave etnografica, il processo di insourcing della produzione della scocca (lastratura) della vettura in carbonio dall’originaria azienda abruzzese ATR al sito produttivo di Lamborghini, a Sant’Agata bolognese. Questo processo ha comportato lo spostamento di circa 200 lavoratori dall’Abruzzo all’Emilia, con la creazione di un nuvo reparto nel sito bolognese, e si presta ad una duplice lettura nella prospettiva antropologica: ad un livello micro, attraverso il significato e il valore attribuito a questo trasferimento lavorativo, tanto dai lavoratori abruzzesi quanto dai lavoratori interni a Lamborghini; ad una scala macro, valutando gli effetti che l’insourcing ha prodotto nel complessivo posizionamento del sito industriale all’interno del gruppo Volkswagen-Audi (di cui Lamborghini è proprietà) e sul mercato dell’auto. All’insegna della teoria delle catene di valore e della teoria antropologica volta ad analizzare le dinamiche delle varie forme di capitalismo localizzato, nonché le trasformazioni culturali localmente indotte dai processi di globalizzazione della produzione, la vicenda dell’insourcing rivela processi di adattamento interno che fanno dell’azienda un caso in controtendenza rispetto allo scenario italiano e internazionale di crisi e delocalizzazioni.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/384946
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact