Oggi sarebbe necessario fare un’attenta riflessione sul rapporto fra «cultura», «natura» e «sviluppo locale», creando nuove forme di «gestione» dei grandi spazi urbani e dei paesaggi, e nuovi strumenti per la conservazione delle grandi risorse naturali. Le politiche urbane di riqualificazione del territorio non possono limitarsi alle problematiche del costruito, né guardare alle aree verdi come ad un qualcosa da proteggere com’elemento separato, remoto, lontano nello spazio e nel tempo. Un progetto di società sostenibile non può che collegare organicamente la tutela paesaggistica ed ambientale al risanamento e alla riqualificazione delle aree costruite, non riversando su parchi, giardini, spazi verdi, bisogni e domande confuse ed indistinte, bensì offrendo un’occasione concreta, visibile, spazialmente determinata e temporalmente indifferenziata di ricostruire il rapporto, lacerato dall’urbanistica funzionalistica, fra natura e città. Le infrastrutture di trasporto modificano l’utilizzazione del suolo, la ripartizione delle attività nello spazio e il comportamento del traffico. Esse esercitano così un influsso sugli sviluppi locali, regionali e sovra-regionali.

Cambiamenti nelle Strutture Urbane.

CONVERTI, Fabio
2006

Abstract

Oggi sarebbe necessario fare un’attenta riflessione sul rapporto fra «cultura», «natura» e «sviluppo locale», creando nuove forme di «gestione» dei grandi spazi urbani e dei paesaggi, e nuovi strumenti per la conservazione delle grandi risorse naturali. Le politiche urbane di riqualificazione del territorio non possono limitarsi alle problematiche del costruito, né guardare alle aree verdi come ad un qualcosa da proteggere com’elemento separato, remoto, lontano nello spazio e nel tempo. Un progetto di società sostenibile non può che collegare organicamente la tutela paesaggistica ed ambientale al risanamento e alla riqualificazione delle aree costruite, non riversando su parchi, giardini, spazi verdi, bisogni e domande confuse ed indistinte, bensì offrendo un’occasione concreta, visibile, spazialmente determinata e temporalmente indifferenziata di ricostruire il rapporto, lacerato dall’urbanistica funzionalistica, fra natura e città. Le infrastrutture di trasporto modificano l’utilizzazione del suolo, la ripartizione delle attività nello spazio e il comportamento del traffico. Esse esercitano così un influsso sugli sviluppi locali, regionali e sovra-regionali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/226888
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact