Sono state studiate le caratteristiche anatomiche e fisiologiche connesse con l'adattamento all'aridità di cinque specie del genere Sansevieria. La fo¬tosintesi CAM, riscontrata in tutte le specie studiate, svolge un ruolo es¬senziale nella tolleranza all'aridità. Inoltre in tutte le specie esaminate è risultata molto elevata la resistenza alla perdita dell'acqua, grazie soprat¬tutto al ridotto numero di stomi e all'elevato spessore della cuticola. Sulla base dei risultati sono state riconosciute come importanti strategie nell'adat¬tamento all'aridità 1) la riduzione dell'interfaccia foglia-aria che si manifesta con la tendenza della foglia alla chiusura per saldatura dei margini e con la tendenza alla succulenza; 2) l'orientamento delle foglie parallelo ai raggi incidenti; 3 ) la riduzione del numero delle foglie per pianta. Le specie degli ambienti estremamente aridi presentano tutte e tre le caratteristiche, quelle degli ambienti meno xerici hanno, invece, foglie piatte, numerose e non erette. Tutte le possibili situazioni intermedie si possono riconoscere nelle specie di ambienti moderatamente aridi. Viene presentato uno schema delle possibili relazioni evolutive tra specie del genere Sansevieria con differente grado di adattamento all'aridità.

The adaptive significance of growth form, leaf morphology, and CAM in the genus Sansevieria

FIORETTO, Antonietta;
1981

Abstract

Sono state studiate le caratteristiche anatomiche e fisiologiche connesse con l'adattamento all'aridità di cinque specie del genere Sansevieria. La fo¬tosintesi CAM, riscontrata in tutte le specie studiate, svolge un ruolo es¬senziale nella tolleranza all'aridità. Inoltre in tutte le specie esaminate è risultata molto elevata la resistenza alla perdita dell'acqua, grazie soprat¬tutto al ridotto numero di stomi e all'elevato spessore della cuticola. Sulla base dei risultati sono state riconosciute come importanti strategie nell'adat¬tamento all'aridità 1) la riduzione dell'interfaccia foglia-aria che si manifesta con la tendenza della foglia alla chiusura per saldatura dei margini e con la tendenza alla succulenza; 2) l'orientamento delle foglie parallelo ai raggi incidenti; 3 ) la riduzione del numero delle foglie per pianta. Le specie degli ambienti estremamente aridi presentano tutte e tre le caratteristiche, quelle degli ambienti meno xerici hanno, invece, foglie piatte, numerose e non erette. Tutte le possibili situazioni intermedie si possono riconoscere nelle specie di ambienti moderatamente aridi. Viene presentato uno schema delle possibili relazioni evolutive tra specie del genere Sansevieria con differente grado di adattamento all'aridità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/203359
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact