La legittimazione passiva nel procedimento di repressione della condotta antisindacale