L'antico Ospedale napoletano degli Incurabili e la pratica delle "battiture"