Alcune digressioni sulla domanda museale: miti o realtà?