Il saggio inquadra la figura di Andrea Branzi dallo scenario della cultura progettuale della fine degli anni '60 fino alle opere ed ai contributi più recenti. Scritti, opere di design e visioni contemporanee dell'architettura costituiscono una visione tipicamente italiana del design, in cui il valore simbolico e valoriale del sistema degli oggetti predomina sull'aspetto funzionale e corrispondente alle logiche produttive. Dagli anni dell'adesione da protagonista al movimento radical,agli anni del "nuovo design italiano" fino alle opere più recenti Branzi percorre una strada che descrive il passaggio dalla cultura novecentista al contemporaneo "impermanente" e saturo di segni, oggetti e informazioni. il saggio è completato da una serie di analisi di opere significative che segnano tale percorso. Il volume in cui è inserito il saggio analizza, attraverso diversi autori, le opere e il percorso di 25 maestri internazionali.

Andrea Branzi. Una visione italiana.

Patrizia Ranzo
2019

Abstract

Il saggio inquadra la figura di Andrea Branzi dallo scenario della cultura progettuale della fine degli anni '60 fino alle opere ed ai contributi più recenti. Scritti, opere di design e visioni contemporanee dell'architettura costituiscono una visione tipicamente italiana del design, in cui il valore simbolico e valoriale del sistema degli oggetti predomina sull'aspetto funzionale e corrispondente alle logiche produttive. Dagli anni dell'adesione da protagonista al movimento radical,agli anni del "nuovo design italiano" fino alle opere più recenti Branzi percorre una strada che descrive il passaggio dalla cultura novecentista al contemporaneo "impermanente" e saturo di segni, oggetti e informazioni. il saggio è completato da una serie di analisi di opere significative che segnano tale percorso. Il volume in cui è inserito il saggio analizza, attraverso diversi autori, le opere e il percorso di 25 maestri internazionali.
Ranzo, Patrizia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11591/428786
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact