Il principio di proporzionalità ha origine europea ed in materia tributaria è volto principalmente ad evitare che le norme e l’attività dell’Amministrazione finanziaria – disattendendo alle rispettive ratio - gravino eccessivamente sui contribuenti, comprimendone i diritti. Esso assume rilevanza in sede interpretativa di alcuni principi cardine che regolano l’attività procedimentale amministrativa, come il contraddittorio, l’imparzialità e la buona fede, garantendo il bilanciamento di quegli interessi contrapposti che caratterizza il rapporto tra contribuente e fisco e svolgendo un ruolo fondamentale nell'attuazione dei moduli consensuali previsti nell'ambito dell’azione di accertamento tributario.

Principio di proporzionalità, contraddittorio e moduli consensuali nell'azione di accertamento tributario

S. Triggiani
2017

Abstract

Il principio di proporzionalità ha origine europea ed in materia tributaria è volto principalmente ad evitare che le norme e l’attività dell’Amministrazione finanziaria – disattendendo alle rispettive ratio - gravino eccessivamente sui contribuenti, comprimendone i diritti. Esso assume rilevanza in sede interpretativa di alcuni principi cardine che regolano l’attività procedimentale amministrativa, come il contraddittorio, l’imparzialità e la buona fede, garantendo il bilanciamento di quegli interessi contrapposti che caratterizza il rapporto tra contribuente e fisco e svolgendo un ruolo fondamentale nell'attuazione dei moduli consensuali previsti nell'ambito dell’azione di accertamento tributario.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/405746
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact