Il presente contributo intende proporre alcune riflessioni storicoreligiose sul modo in cui rispettivamente i prodigi e i portenti si andarono correlando, in epoca tardo-imperiale, con il potere, o più precisamente, con le figure che detenevano ed esercitavano il potere. Dopo aver analizzato il termine prodigium dal punto di vista etimologico, se ne definirà la funzione all’interno del sistema religioso romano nelle sue varie fasi, e si cercherà di delinearne le modalità di relazione con il potere; successivamente, si procederà in modo analogo, ponendo al centro della riflessione il portentum.

Prodigi, portenti e potere nel Tardo Impero

Santi Claudia
2017

Abstract

Il presente contributo intende proporre alcune riflessioni storicoreligiose sul modo in cui rispettivamente i prodigi e i portenti si andarono correlando, in epoca tardo-imperiale, con il potere, o più precisamente, con le figure che detenevano ed esercitavano il potere. Dopo aver analizzato il termine prodigium dal punto di vista etimologico, se ne definirà la funzione all’interno del sistema religioso romano nelle sue varie fasi, e si cercherà di delinearne le modalità di relazione con il potere; successivamente, si procederà in modo analogo, ponendo al centro della riflessione il portentum.
Santi, Claudia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/386912
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact