L’abuso del potere di ordinanza e la violazione dei diritti fondamentali