Il saggio ripercorre le progressive trasformazioni del palazzo arcivescovile di Santa Maria Capua Vetere, edificio strettamente legato alla cattedrale di Santa Maria Maggiore, poi riutilizzato quale sede del Tribunale di Terra di Lavoro. Attraverso l'analisi di un gran numero di fonti archivistiche del tutto inedite, vengono in particolare approfondite le vicende relative all'istituzione della nuova sede giudiziaria e, soprattutto, del fondamentale ruolo che questa ha avuto nell'ottica nelle successive trasformazioni della città di Santa Maria Maggiore e, negli anni post-unitari, della Santa Maria Capua Vetere moderna.

Le trasformazioni ottocentesche del Tribunale di Terra di lavoro, da mensa arcivescovile a sede giudiziaria

PIGNATELLI SPINAZZOLA, Giuseppe
2009

Abstract

Il saggio ripercorre le progressive trasformazioni del palazzo arcivescovile di Santa Maria Capua Vetere, edificio strettamente legato alla cattedrale di Santa Maria Maggiore, poi riutilizzato quale sede del Tribunale di Terra di Lavoro. Attraverso l'analisi di un gran numero di fonti archivistiche del tutto inedite, vengono in particolare approfondite le vicende relative all'istituzione della nuova sede giudiziaria e, soprattutto, del fondamentale ruolo che questa ha avuto nell'ottica nelle successive trasformazioni della città di Santa Maria Maggiore e, negli anni post-unitari, della Santa Maria Capua Vetere moderna.
PIGNATELLI SPINAZZOLA, Giuseppe
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/216239
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact