L’utilizzo degli ultrasuoni esterni associati ad interventi di chirurgia plastica è una pratica già in uso da diversi anni. In particolar modo il campo di maggiore applicazione di tale metodica è l’associazione con interventi di lipoaspirazione. Scopo del presente lavoro è dimostrare gli effetti degli ultrasuoni sul tessuto adiposo dal punto di vista istologico ed immunoistochimico e valutare gli effettivi benefici dell’applicazione di tale metodica in chirurgia plastica. Sono stati osservati gli effetti degli ultrasuoni applicati a differenti frequenze (1 MHz, 2MHz, 3MHz) e con potenza costante (3 W) su tessuto adiposo addominale. Sono stati trattati pazienti candidati ad interventi di lipectomia addominale con tecnica di addominoplastica tradizionale, i quali sono stati sottoposti ad applicazione di ultrasuoni esterni alle frequenze di 1, 2 e 3 MHz e con potenza di 3 Watt prima dell’intervento chirurgico. I prelievi di tessuto adiposo effettuati sono stati poi sottoposti ad esami istologico ed immunoistochimico per valutare le alterazioni del tessuto adiposo sia a carico degli adipociti che delle fibre collagene. All’immunoflorescenza, si è messo in evidenza che con applicazione di ultrasuoni alla frequenza di 1 MHz ed alla potenza di 3 Watt, non c’erano alterazioni alle strutture cellulari mentre le fibre collagene risultavano solo parzialmente rappresentate. Di contro, alle frequenze di 2 e 3 MHz la membrana cellulare degli adipociti così come la struttura collagenica è scompaginata con aspetti di conglomerati gelatinosi. I risultati dimostrano che l’utilizzo degli ultrasuoni esterni su tessuto adiposo, alla frequenza di 1MHz non induce alterazioni a carico delle strutture cellulari e pertanto la sua applicazione risulta essere indicata soprattutto per il body contouring non chirurgico. Le frequenze di 2 e 3 MHz, di contro, provocando scompaginamento sia delle membrane cellulari che delle fibre collagene, sono indicate per il body contouring chirurgico.

Effetti della lipectomia assistita da ultrasuoni esterni su tessuto adiposo addominale

FERRARO, Giuseppe;NICOLETTI, Giovanni Francesco;D'ANDREA, Francesco
2006

Abstract

L’utilizzo degli ultrasuoni esterni associati ad interventi di chirurgia plastica è una pratica già in uso da diversi anni. In particolar modo il campo di maggiore applicazione di tale metodica è l’associazione con interventi di lipoaspirazione. Scopo del presente lavoro è dimostrare gli effetti degli ultrasuoni sul tessuto adiposo dal punto di vista istologico ed immunoistochimico e valutare gli effettivi benefici dell’applicazione di tale metodica in chirurgia plastica. Sono stati osservati gli effetti degli ultrasuoni applicati a differenti frequenze (1 MHz, 2MHz, 3MHz) e con potenza costante (3 W) su tessuto adiposo addominale. Sono stati trattati pazienti candidati ad interventi di lipectomia addominale con tecnica di addominoplastica tradizionale, i quali sono stati sottoposti ad applicazione di ultrasuoni esterni alle frequenze di 1, 2 e 3 MHz e con potenza di 3 Watt prima dell’intervento chirurgico. I prelievi di tessuto adiposo effettuati sono stati poi sottoposti ad esami istologico ed immunoistochimico per valutare le alterazioni del tessuto adiposo sia a carico degli adipociti che delle fibre collagene. All’immunoflorescenza, si è messo in evidenza che con applicazione di ultrasuoni alla frequenza di 1 MHz ed alla potenza di 3 Watt, non c’erano alterazioni alle strutture cellulari mentre le fibre collagene risultavano solo parzialmente rappresentate. Di contro, alle frequenze di 2 e 3 MHz la membrana cellulare degli adipociti così come la struttura collagenica è scompaginata con aspetti di conglomerati gelatinosi. I risultati dimostrano che l’utilizzo degli ultrasuoni esterni su tessuto adiposo, alla frequenza di 1MHz non induce alterazioni a carico delle strutture cellulari e pertanto la sua applicazione risulta essere indicata soprattutto per il body contouring non chirurgico. Le frequenze di 2 e 3 MHz, di contro, provocando scompaginamento sia delle membrane cellulari che delle fibre collagene, sono indicate per il body contouring chirurgico.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/207799
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact