Il saggio si propone di analizzare i motivi che portarono alla dismissione anticipata di gran parte della cortina fortificata napoletana e alla sua successiva trasformazione. In particolare, l'apertura della città verso la fascia costiera orientale, ottenuta attraverso il tracciamento della nuova strada della Marina, realizzata a ridosso della antica murazione nell’ambito di un più vasto riordino dell’area portuale, e la conseguente individuazione di un importante asse militare lungo direttrice costiera verso Portici, assume in quest'ottica una rilevanza del tutto particolare, essendosi di fatto concretizzata con essa una continuità di percorsi ed una organicità di interventi tipici del pensiero architettonico settecentesco, e che per la prima volta trovarono una felice applicazione nel caotico agglomerato urbano napoletano prima delle profonde trasformazioni avvenute con gli interventi promossi dal Risanamento e dal Piano di Ricostruzione dei quartieri Porto, Mercato e Pendino avviato nell’immediato secondo dopoguerra.

La dismissione delle mura meridionali ed il nuovo asse costiero napoletano

PIGNATELLI SPINAZZOLA, Giuseppe
2005

Abstract

Il saggio si propone di analizzare i motivi che portarono alla dismissione anticipata di gran parte della cortina fortificata napoletana e alla sua successiva trasformazione. In particolare, l'apertura della città verso la fascia costiera orientale, ottenuta attraverso il tracciamento della nuova strada della Marina, realizzata a ridosso della antica murazione nell’ambito di un più vasto riordino dell’area portuale, e la conseguente individuazione di un importante asse militare lungo direttrice costiera verso Portici, assume in quest'ottica una rilevanza del tutto particolare, essendosi di fatto concretizzata con essa una continuità di percorsi ed una organicità di interventi tipici del pensiero architettonico settecentesco, e che per la prima volta trovarono una felice applicazione nel caotico agglomerato urbano napoletano prima delle profonde trasformazioni avvenute con gli interventi promossi dal Risanamento e dal Piano di Ricostruzione dei quartieri Porto, Mercato e Pendino avviato nell’immediato secondo dopoguerra.
PIGNATELLI SPINAZZOLA, Giuseppe
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/181000
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact