Il cinquantenario della Corte costituzionale offre l'occasione di ricerca e di studio delle sentenze in materia di beni culturali. Dall'analisi emerge il valore primario e trasversale dei beni culturali che non va subordinato a nessun valore di tipo economico, il cui valore,grazie ad una costante azione interpretativa della Consulta,viene suffragato dall'implementazione delle attività di tutela e valorizzazione dei beni medesimi.

La disciplina dei beni culturali tra tradizione e innovazione. Tutela gestione e valorizzazione

MIGNOZZI, Alessia
2006

Abstract

Il cinquantenario della Corte costituzionale offre l'occasione di ricerca e di studio delle sentenze in materia di beni culturali. Dall'analisi emerge il valore primario e trasversale dei beni culturali che non va subordinato a nessun valore di tipo economico, il cui valore,grazie ad una costante azione interpretativa della Consulta,viene suffragato dall'implementazione delle attività di tutela e valorizzazione dei beni medesimi.
Mignozzi, Alessia
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/180888
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact