“L’uomo vede i fatti dell’architettura con i propri occhi che sono a un metro e settanta dal suolo…”