“La prima fatica è stata quella di tracciare i solchi…”