Il tessuto adiposo è una risorsa abbondante e facilmente accessibile di cellule staminali mesenchimali per la ricostruzione dei tessuti e per la risoluzione dei difetti associati a trauma, resezioni tumorali e deformazioni congenite. Una risorsa stabile di cellule adipose e di tessuti neoformati in vitro è fondamentale per il trapianto autologo di adipe. Lo scopo di questo studio è stato quello di ottenere sufficiente tessuto adiposo autologo utilizzabile per le applicazioni cliniche. Allo scopo abbiamo isolato cellule staminali mesenchimali (CD34+/CD90+) da lipoaspirato o da addominoplastica di pazienti afferenti alla Chirurgia Plastica e Ricostruttiva del Secondo Ateneo di Napoli. Tali cellule differenziano, in vitro, in determinate condizioni colturali, in adipociti. Nel laboratorio di Istologia, questi adipociti hanno generato un tessuto adiposo completo in colture a lungo termine. Infatti, dopo circa 60 giorni i fibroblasti (presenti nella coltura in percentuale pari al 10%) cominciano a produrre una matrice extracellulare che risulta essere positiva per il collageno di tipo I e la fibronectina, mentre le cellule staminali mesenchimali differenziano in adipociti che sono risultati positivi per adiponectina ed il PPAR-gamma. Dopo circa 4 mesi siamo riusciti ad ottenere un tessuto adiposo di tipo adulto con fibre collagene e vasi. Questo tessuto è del tutto comparabile con il tessuto adiposo umano e potrebbe essere utilizzato nella riparazione e rigenerazione dei tessuti oltre che per scopi terapeutici, come nei trapianti.

INGEGNERIA TISSUTALE PER LA PRODUZIONE DI TESSUTO ADIPOSO UMANO: APPLICAZIONI PER LA MEDICINA RIGENERATIVA

D'ANDREA, Francesco;FERRARO, Giuseppe;DESIDERIO, Vincenzo;TIRINO, Virginia;DE ROSA, Alfredo;
2008

Abstract

Il tessuto adiposo è una risorsa abbondante e facilmente accessibile di cellule staminali mesenchimali per la ricostruzione dei tessuti e per la risoluzione dei difetti associati a trauma, resezioni tumorali e deformazioni congenite. Una risorsa stabile di cellule adipose e di tessuti neoformati in vitro è fondamentale per il trapianto autologo di adipe. Lo scopo di questo studio è stato quello di ottenere sufficiente tessuto adiposo autologo utilizzabile per le applicazioni cliniche. Allo scopo abbiamo isolato cellule staminali mesenchimali (CD34+/CD90+) da lipoaspirato o da addominoplastica di pazienti afferenti alla Chirurgia Plastica e Ricostruttiva del Secondo Ateneo di Napoli. Tali cellule differenziano, in vitro, in determinate condizioni colturali, in adipociti. Nel laboratorio di Istologia, questi adipociti hanno generato un tessuto adiposo completo in colture a lungo termine. Infatti, dopo circa 60 giorni i fibroblasti (presenti nella coltura in percentuale pari al 10%) cominciano a produrre una matrice extracellulare che risulta essere positiva per il collageno di tipo I e la fibronectina, mentre le cellule staminali mesenchimali differenziano in adipociti che sono risultati positivi per adiponectina ed il PPAR-gamma. Dopo circa 4 mesi siamo riusciti ad ottenere un tessuto adiposo di tipo adulto con fibre collagene e vasi. Questo tessuto è del tutto comparabile con il tessuto adiposo umano e potrebbe essere utilizzato nella riparazione e rigenerazione dei tessuti oltre che per scopi terapeutici, come nei trapianti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/162100
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact