La resorcina, o resorcinolo, è un composto organico che è in grado di re a gire, in condizioni piuttosto blande , con la anidride carbonica . Il prodotto della reazione è un acido idrossicarbossilico dotato di apprezzabile stabilità. Questo prodotto è il risultato della fissazione della CO 2 nell’anello aromatico della resorcina. Quando l’acido idrossi carbossilico viene scaldato, rilascia la CO 2 e ripristina la resorcina. La sequenza ora brevemente descritta rappresenta l’oggetto della presente invenzione che propone un nuovo metodo per assorbire la CO 2 presente negli effluenti gassosi provenienti dai g rossi impianti di combustione. L’invenzione propone un metodo selettivo per l’assorbimento della CO 2 che fornisce quindi, nella successiva fase di rilascio, un flusso di sola anidride carbonica. La semplicità delle fasi del processo lo rendono particolarme nte adatto all’impiego ciclico poiché alla fine delle due fasi di assorbimento - desorbimento il reagente viene ripristinato. Le fasi del processo oggetto del presente brevetto possono essere schematizzate alla seguente maniera: 1. Assorbimento della CO 2 median te reazione a caldo (100 – 200 °C) con la resorcina sciolta in una soluzione acquosa di un idrossido alcalino (NaOH o KOH). Il prodotto della reazione è un acido diidrossibenzoico chiamato acido resorcinico. 2. Interruzione del flusso di CO 2 ed aumento della temperatura (200 – 300 °C) per desorbire la CO 2 e ripristinare la resorcina. La reazione di desorbimento può essere effettuata sia nello stesso reattore della reazione di assorbimento che in altro ambiente; inoltre può essere effettuata sia direttamente su l prodotto della carbossilazione (il sale dell’acido resorcinico) che sul’acido resorcinico (solido) ottenuto per acidificazione della miscela di reazione.

Metodo di Cattura Selettivo della CO2

BATTIPAGLIA, Giovanna
2011

Abstract

La resorcina, o resorcinolo, è un composto organico che è in grado di re a gire, in condizioni piuttosto blande , con la anidride carbonica . Il prodotto della reazione è un acido idrossicarbossilico dotato di apprezzabile stabilità. Questo prodotto è il risultato della fissazione della CO 2 nell’anello aromatico della resorcina. Quando l’acido idrossi carbossilico viene scaldato, rilascia la CO 2 e ripristina la resorcina. La sequenza ora brevemente descritta rappresenta l’oggetto della presente invenzione che propone un nuovo metodo per assorbire la CO 2 presente negli effluenti gassosi provenienti dai g rossi impianti di combustione. L’invenzione propone un metodo selettivo per l’assorbimento della CO 2 che fornisce quindi, nella successiva fase di rilascio, un flusso di sola anidride carbonica. La semplicità delle fasi del processo lo rendono particolarme nte adatto all’impiego ciclico poiché alla fine delle due fasi di assorbimento - desorbimento il reagente viene ripristinato. Le fasi del processo oggetto del presente brevetto possono essere schematizzate alla seguente maniera: 1. Assorbimento della CO 2 median te reazione a caldo (100 – 200 °C) con la resorcina sciolta in una soluzione acquosa di un idrossido alcalino (NaOH o KOH). Il prodotto della reazione è un acido diidrossibenzoico chiamato acido resorcinico. 2. Interruzione del flusso di CO 2 ed aumento della temperatura (200 – 300 °C) per desorbire la CO 2 e ripristinare la resorcina. La reazione di desorbimento può essere effettuata sia nello stesso reattore della reazione di assorbimento che in altro ambiente; inoltre può essere effettuata sia direttamente su l prodotto della carbossilazione (il sale dell’acido resorcinico) che sul’acido resorcinico (solido) ottenuto per acidificazione della miscela di reazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/160097
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact