Questo contributo si inserisce in un ampio studio condotto sul tipo architettonico della scala residenziale e, in particolare, sulle scale del ’700 napoletano (Italia) ed è circoscritto all’interno di un’analisi sul tema progettuale dello scalone nobiliare. Sin dall’antichità gli edifici del potere hanno riposto nello scalone d’onore molteplici connotazioni simboliche finalizzate ad attribuire magnificenza e rappresentatività all’edificio attraverso l’architettura costruita. Nel Settecento napoletano lo scalone d’onore residenziale trova riferimento in quello del Palazzo Reale. Attraverso l’indagine conoscitiva ottenuta ricorrendo alla prassi del rilevamento architettonico e dell’analisi geometrica dei risultati, è qui proposto il caso studio dello scalone d’onore del Palazzo Spinelli di Laurino, situato nel centro antico di Napoli e che presenta un peculiare impianto planimetrico a forma ovata. Per la prima volta nella letteratura locale, il rilievo dello scalone è posto a confronto con quello di un ambiente sottostante, altrettanto ovato, poco noto e mai rilevato, al fine di verificare una possibile e precedente configurazione spaziale dello scalone tale da porlo tipologicamente in relazione con uno scalone monumentale di sperimentazione europea.

Lo scalone d’onore fra architettura e geometria. Sperimentazioni di forma ovata a Napoli nel palazzo Spinelli di Laurino.

Ornella Zerlenga
;
Vincenzo Cirillo
2022

Abstract

Questo contributo si inserisce in un ampio studio condotto sul tipo architettonico della scala residenziale e, in particolare, sulle scale del ’700 napoletano (Italia) ed è circoscritto all’interno di un’analisi sul tema progettuale dello scalone nobiliare. Sin dall’antichità gli edifici del potere hanno riposto nello scalone d’onore molteplici connotazioni simboliche finalizzate ad attribuire magnificenza e rappresentatività all’edificio attraverso l’architettura costruita. Nel Settecento napoletano lo scalone d’onore residenziale trova riferimento in quello del Palazzo Reale. Attraverso l’indagine conoscitiva ottenuta ricorrendo alla prassi del rilevamento architettonico e dell’analisi geometrica dei risultati, è qui proposto il caso studio dello scalone d’onore del Palazzo Spinelli di Laurino, situato nel centro antico di Napoli e che presenta un peculiare impianto planimetrico a forma ovata. Per la prima volta nella letteratura locale, il rilievo dello scalone è posto a confronto con quello di un ambiente sottostante, altrettanto ovato, poco noto e mai rilevato, al fine di verificare una possibile e precedente configurazione spaziale dello scalone tale da porlo tipologicamente in relazione con uno scalone monumentale di sperimentazione europea.
978-84-17853-51-8
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/472368
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact