Spinti da un approccio disciplinare che vede il suo punto di maggiore specificità nella rappresentazione dello spazio attraverso la sintesi tra struttura del pensiero geometrico e dinamica della dimensione percettiva, si è proposta qualche riflessione sul contributo che il pensiero montessoriano, assai precocemente e in modo del tutto originale, ha dato al pensiero del ‘moderno’. Un contributo, quello della Montessori, che non si estrinseca tanto nella speculazione teorica, quanto nella fenomenologia dell’apprendimento inaugurata dal suo metodo, che procede parallelamente alla progettazione dei ‘materiali didattici’ . Materiali didattici, intesi non come ‘oggetti’, ma come ‘processi’ come ‘fenomeni’, nel senso etimologico del termine, e cioè come manifestazioni, accadimenti, che si sviluppano nelle molteplici dimensioni dello spazio e del tempo.

I ‘materiali di sviluppo’ e la rappresentazione dello spazio nel metodo Montessori. Gli occhi della pelle

CIRAFICI, Alessandra
2008

Abstract

Spinti da un approccio disciplinare che vede il suo punto di maggiore specificità nella rappresentazione dello spazio attraverso la sintesi tra struttura del pensiero geometrico e dinamica della dimensione percettiva, si è proposta qualche riflessione sul contributo che il pensiero montessoriano, assai precocemente e in modo del tutto originale, ha dato al pensiero del ‘moderno’. Un contributo, quello della Montessori, che non si estrinseca tanto nella speculazione teorica, quanto nella fenomenologia dell’apprendimento inaugurata dal suo metodo, che procede parallelamente alla progettazione dei ‘materiali didattici’ . Materiali didattici, intesi non come ‘oggetti’, ma come ‘processi’ come ‘fenomeni’, nel senso etimologico del termine, e cioè come manifestazioni, accadimenti, che si sviluppano nelle molteplici dimensioni dello spazio e del tempo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/213270
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact