La diffusione delle tecnologie da f.e.r. attraverso processi di integrazione all'ambiente costruito nel territorio italiano, caratterizzato da un'elevata diffusione di centri urbani e di paesaggi di antica formazione e comunque di interesse culturale ed ambientale, fa i conti con vincoli complessi derivanti dalla molteplicità di attori, obiettivi e valori coinvolti. In particolare, per i contesti insediativi "sensibili” (nuclei storici, aree di interesse naturalistico/ambientale, comunque soggette a vincoli ambientali ecc.) si avverte l’esigenza di promuovere ricerche e riflessioni sul rapporto tra tecnologie disponibili e in fase di sviluppo e contesti locali transcalari (dall'edificio all'insediamento). A tutti i livelli d’intervento e nelle diverse fasi della decisione appare necessario superare una logica basata esclusivamente su requisiti tecno-energetici e sviluppare modalità di approccio di tipo sistemico che facciano riferimento anche ai valori culturali dell'ambiente fisico (paesaggi insediativi), a metodi di analisi, valutazione e previsione delle trasformazioni dei processi edilizi, e ai contributi normativi e di processo virtuosi che caratterizzano le "best practices

Integrazione di energie rinnovabili negli spazi aperti della città consolidata

RINALDI, Sergio;
2012

Abstract

La diffusione delle tecnologie da f.e.r. attraverso processi di integrazione all'ambiente costruito nel territorio italiano, caratterizzato da un'elevata diffusione di centri urbani e di paesaggi di antica formazione e comunque di interesse culturale ed ambientale, fa i conti con vincoli complessi derivanti dalla molteplicità di attori, obiettivi e valori coinvolti. In particolare, per i contesti insediativi "sensibili” (nuclei storici, aree di interesse naturalistico/ambientale, comunque soggette a vincoli ambientali ecc.) si avverte l’esigenza di promuovere ricerche e riflessioni sul rapporto tra tecnologie disponibili e in fase di sviluppo e contesti locali transcalari (dall'edificio all'insediamento). A tutti i livelli d’intervento e nelle diverse fasi della decisione appare necessario superare una logica basata esclusivamente su requisiti tecno-energetici e sviluppare modalità di approccio di tipo sistemico che facciano riferimento anche ai valori culturali dell'ambiente fisico (paesaggi insediativi), a metodi di analisi, valutazione e previsione delle trasformazioni dei processi edilizi, e ai contributi normativi e di processo virtuosi che caratterizzano le "best practices
978-88-95315-17-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11591/212046
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact