Il manufatto oggetto di confisca, per caratteristica intrinseca, è un bene concepito e realizzato in spregio delle istituzioni dello Stato, con peculiarità tese a favorire l’attività criminosa e, pertanto, rientra nella categoria delle opere edili non sottoposte ad alcuna attività di controllo da parte delle autorità competenti e classificate dalla legge come totalmente abusive. L’opera edilizia abusiva, appartenente al patrimonio dei bei confiscati, rappresenta una costruzione diffusa a macchia sul territorio che, oltre a caratterizzarsi per la presenza di forti illeciti urbanistici ed edilizi, è connotata dal mancato rispetto della sicurezza pubblica. I criteri costruttivi sono demandati esclusivamente all’esperienza dell’imprenditore che deve provvedere a tutelare l’incolumità dei fruitori occasionali o stanziali, durante il periodo di esercizio dell’attività criminosa preposta. I criteri specifici per le residenze devono garantire la sicurezza della famiglia piuttosto alle incursioni delle forze dell’ordine o di famiglie avversarie, che agli eventi della natura. Il lavoro esamina in dettaglio la residenza di Walter Schiavone in casal di Principe, evidenziandone le peculiarità costruttive e delineando una metodologia di indagine.

Le indagini sul patrimonio edilizio confiscato dallo Stato italiano alle associazioni criminali:il caso dell'immobile confiscato in danno di Walter Schiavone, in Casal di Principe (CE)

GAZZILLO, Grazia;FRUNZIO, Giorgio;
2009

Abstract

Il manufatto oggetto di confisca, per caratteristica intrinseca, è un bene concepito e realizzato in spregio delle istituzioni dello Stato, con peculiarità tese a favorire l’attività criminosa e, pertanto, rientra nella categoria delle opere edili non sottoposte ad alcuna attività di controllo da parte delle autorità competenti e classificate dalla legge come totalmente abusive. L’opera edilizia abusiva, appartenente al patrimonio dei bei confiscati, rappresenta una costruzione diffusa a macchia sul territorio che, oltre a caratterizzarsi per la presenza di forti illeciti urbanistici ed edilizi, è connotata dal mancato rispetto della sicurezza pubblica. I criteri costruttivi sono demandati esclusivamente all’esperienza dell’imprenditore che deve provvedere a tutelare l’incolumità dei fruitori occasionali o stanziali, durante il periodo di esercizio dell’attività criminosa preposta. I criteri specifici per le residenze devono garantire la sicurezza della famiglia piuttosto alle incursioni delle forze dell’ordine o di famiglie avversarie, che agli eventi della natura. Il lavoro esamina in dettaglio la residenza di Walter Schiavone in casal di Principe, evidenziandone le peculiarità costruttive e delineando una metodologia di indagine.
978-88-87998-99-3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11591/181105
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact