"Le reti idriche di distribuzione rappresentano uno dei principali sottosistemi delle . future smart cities; queste infrastrutture primarie, caratterizzate da una peculiare . complessità dovuta sia alle dimensioni molto elevate (reti magliate con migliaia di . nodi) sia alla ridotta accessibilità (reti interrate nelle strade urbane), presentano . numerose criticità che ne rendono particolarmente difficile la gestione. Il . paradigma del “divide et impera” è una valida tecnica per migliorare la gestione . del sistema acquedottistico e facilitare la stima dei bilanci idrici, la ricerca delle . perdite e l’utilizzo di nuove tecnologie di misura e controllo. In particolare viene . proposto un originale sistema automatico di distrettualizzazione basato sull’utilizzo . di tecniche euristiche di partizionamento dei grafi e della potenza dissipata in una . tubazione. Il sistema è stato testato su un acquedotto in esercizio, confrontando . diverse configurazioni della rete distrettualizzata con un approccio pressure driven . per la valutazione degli indici di prestazione. I risultati ottenuti sono eccellenti; in . alcuni casi le alterazioni delle prestazioni idrauliche, dovute alle . distrettualizzazioni, sono del tutto trascurabili. "

DIVIDE ET IMPERA: UN SISTEMA AUTOMATICO PER IL PARTIZIONAMENTO DELLE SMART WATER NETWORKS

DI NARDO, Armando;DI NATALE, Michele;Santonastaso G;VENTICINQUE, Salvatore
2012

Abstract

"Le reti idriche di distribuzione rappresentano uno dei principali sottosistemi delle . future smart cities; queste infrastrutture primarie, caratterizzate da una peculiare . complessità dovuta sia alle dimensioni molto elevate (reti magliate con migliaia di . nodi) sia alla ridotta accessibilità (reti interrate nelle strade urbane), presentano . numerose criticità che ne rendono particolarmente difficile la gestione. Il . paradigma del “divide et impera” è una valida tecnica per migliorare la gestione . del sistema acquedottistico e facilitare la stima dei bilanci idrici, la ricerca delle . perdite e l’utilizzo di nuove tecnologie di misura e controllo. In particolare viene . proposto un originale sistema automatico di distrettualizzazione basato sull’utilizzo . di tecniche euristiche di partizionamento dei grafi e della potenza dissipata in una . tubazione. Il sistema è stato testato su un acquedotto in esercizio, confrontando . diverse configurazioni della rete distrettualizzata con un approccio pressure driven . per la valutazione degli indici di prestazione. I risultati ottenuti sono eccellenti; in . alcuni casi le alterazioni delle prestazioni idrauliche, dovute alle . distrettualizzazioni, sono del tutto trascurabili. "
9788897181187
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11591/177325
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact