“Il paziente anziano con patologie del sistema nervoso biologicamente benigne: opzione chirurgica?”