Il lavoro è un primo tentativo di realizzare un commento all'Enchiridion che il giurista Sesto pomponio compose negli anni del principato adrianeo-antonino e che Giustiniano volle porre agl'inizi del Digesto. La ricerca si limita all'analisi della prima parte del testo pomponiano, al quale viene premessa un'introduzione dedicata ad un bilancio della letteratura fondamentale. Seguono i frammenti del liber singularis e dei libri duo enchiridii, dei quali viene proposta una traduzione.

Problemi ed aspetti dell'Enchiridion di Sesto Pomponio

IODICE, Claudia
2008

Abstract

Il lavoro è un primo tentativo di realizzare un commento all'Enchiridion che il giurista Sesto pomponio compose negli anni del principato adrianeo-antonino e che Giustiniano volle porre agl'inizi del Digesto. La ricerca si limita all'analisi della prima parte del testo pomponiano, al quale viene premessa un'introduzione dedicata ad un bilancio della letteratura fondamentale. Seguono i frammenti del liber singularis e dei libri duo enchiridii, dei quali viene proposta una traduzione.
978-88-7607-056-3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11591/161835
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact